SCUF PAD: SI O NO?

Eccoci davanti alla fatidica domanda della vita per un consolle-player.

Lo Scuf Pad è un controller ideato per rendere più competitivi i giocatori da consolle, ora con il crossplay-generation è quasi un must-have per riuscire a competere contro i giocatori da pc con mouse e tastiera.

Questa tipologia di controller vede l’implementazione di alcuni tasti, solitamente posizionati sul retro, mappabili dall’utente in base all’esigenza o già assegnati dalla casa madre.

Non sono mappabili come una tastiera!!!

È vivamente sconsigliato se siete professionisti del lancio del controller contro oggetti casuali!!!

Potremmo quindi assegnare solo i tasti già presenti su un controller base, ad esempio X, O, A, B, R2, LT, ecc.

Ma quindi è davvero utile investire in uno Scuf?

Secondo la nostra comunity, assolutamente sì! Io per primo non credevo di poter migliorare in COD più di dove fossi arrivato, ma vi giuro che lo Scuf mi ha dato un margine enorme di miglioramento. Innanzitutto è possibile effettuare Jump-shot e Drop-Shot senza dover cambiare la mappa dei tasti dalle impostazioni del gioco, e sappiamo tutti che Warzone non è liberamente mappabile, grazie ai tasti aggiuntivi non dovremmo più togliere il nostro bel pollicione dall’analogico del mirino o dover rimappare R3 per effettuare le scivolate e premerlo mentre miriamo con la conseguenza perdita di mira. Basterà semplicemente impostare il nostro tasto del salto e del drop nei tasti aggiuntivi ed il gioco è fatto.

“Figoooooo, ma allora quale prendo?”

Se anche tu la pensi come me appena capito il funzionamento, la prima cosa che farai sarà aprire Google, digitare -Scuf PS- o -Scuf Xbox- e premere Invio.

Fatto? Bene ora quale dei diecimila link presenti?

Abbiamo cercato di raccogliere esperienze da più player possibili e vedere i proplayer cosa usano. Bene ecco la nostra recensione!

Iniziamo da PlayStation in ordine di prezzo:

Strike Pack: non vogliamo subito investire troppo sin da subito? Questa è la soluzione che fa per voi, questo pack si utilizza sul controller originale e vi darà 2 tasti extra con soli 55 euro, non gode però di molta qualità a livello di materiali e resistenza.

Scuf Gaming: questi controller sono i primi che incontriamo e partono dalla cifra di 150 euro circa, hanno lo Scuf a paletta e troviamo due modelli personalizzabili a 2 o 4 palette, ottimo come primo controller ha riscontrato una valutazione di 4/5 perché risulta essere anch’esso poco durevole rispetto al prezzo, la durata media risulta essere di circa 1 anno, utilizzatore per eccellenza Velox!

Razer Raiju: La nostra adorata mamma Razer presenta 2 controller per PS chiamati Raiju Tournament (150 euro) e Raiju Ultimate (200 euro) prodotto 5/5, utilizzato in tutti i più grandi tornei mondiali di COD, l’unico ostacolo rilevato dai player è che ha gli analogici sfalsati e non in linea come il controller originale, inoltre la dimensione è maggiore e ricorda il controller della Xbox, ha un software dedicato alla programmazione sia dei led, sia della mappabilità del controller con possibilità di creazione di profili, regolazione sensibilità degli analogici e regolazione della corsa dei grilletti per adattarsi sia ai giochi di guerra con il rapid shoot sia ai giochi di corsa, quindi perfetto per tutti i giochi!!

AIM Controller: definito come il miglior Scuf per PS, conta della massima personalizzazione possibile sul mercato, l’unico sul quale potete non avere i motori vibranti permettendo una riduzione del peso del controller rendendo più agevoli lunghe sessioni di gioco, il suo scuf è a ragno e si può scegliere se rimappabile o fisso, l’unico limite è che con lo sconto massimo effettuabile di 55 euro sul sito (03/11/2020), o se scrivete in privato a noi potrete averne uno da 60, il costo per il top di gamma arriva a 240 euro, ma la sua valutazione è di 5/5.

Per Xbox la scelta è più limitata:

Xbox Elite: Controller originale Microsoft,  con 4 tasti a ragno e ben 3 regolazioni di corsa dei grilletti, il limte è il prezzo che non rispecchia la qualità produttiva, voto 4/5.

Razer Wolverine: modello Tournament 130 euro, modello Ultimate a 180 euro, è identico alla qualità del modello PS, io personalmente lo uso sia su Xbox che su PC il modello Ultimate e vi giuro non riesco più a farne a meno, a volte si trovano ottime offerte con sconti anche fino a 40 euro più volte l’anno, mentre sul modello per PS no.

Aim controllers: produce un modello Xbox ma è molto limitato nella fase di personalizzazione rispetto al prezzo, quindi voto 1/5.

Per concludere, volete migliorare, effettuare i tanti agognati drop e jump shot con la stessa facilità dei pc player? Ecco a voi la soluzione, sta solo a voi scegliere il modello e la personalizzazione che più si addice al vostro stile.

 

Il vostro amichevole Mich_Senpai di Verdansk

Copyright Razer